La sede

 CASSINO - Museo Archeologico Nazionale “G. Carettoni” e Area Archeologica di Casinum

 NOTIZIE UTILIFig. 6

Via di Montecassino, s.n.c. – 03043 Cassino (Fr)

tel.: (+39) 0776 301168

fax: (+39) 0776 301168

e-mail: sar-laz.museocassino@beniculturali.it

Direttore: Arch. Silvano Tanzilli

Orario di visita:

Area archeologica dalle ore 9,00 fino ad un'ora prima del tramonto

Museo dalle ore 9,00 alle ore 20,00 - La biglietteria è aperta dalle ore 9,00 alle ore 19,00

Chiusura: 1° gennaio, 1°maggio, 25 dicembre

Eventuali aperture straordinarie saranno comunicate sul sito internet del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (www.beniculturali.it)

Biglietto intero € 2,00, ridotto € 1,00, fatte salve le agevolazioni previste dal regolamento di ingresso ai luoghi della cultura italiani, consultabili nel sito web del MiBACT. Apertura gratis la prima domenica del mese.

carta dei servizi

 

 

 Carta della qualità dei servizi

 

 

 


La costituzione di un luogo adatto ad accogliere le antichità di Cassino ebbe vicende lunghe e travagliate. Il punto di svolta si ebbe con gli estesi lavori di scavo e restauro del Dopoguerra, che videro da un lato la liberazione della Tomba c.d. di Ummidia Quadratilla dalle superfetazioni medievali e moderne, che ne consentì l’utilizzo per alcuni decenni come deposito delle epigrafi e dei marmi che si andavano recuperando, dall’altro la preparazione di un’ampia superficie destinata ad un moderno edificio che fungesse da Museo Archeologico. Durante tali ultimi lavori si rinvennero imponenti sostruzioni voltate in opera cementizia, riferibili ad un grande edificio pubblico connesso con il foro della città, forse il tempio noto da una fonte epigrafica. I resti, con una decisione audace ma alla prova dei fatti efficace, servirono come appoggio della moderna costruzione, esemplata, con la sua pianta mistilinea e gli affacci sui sottostanti monumenti, su modelli ad un di presso coevi, come il Museo Archeologico Nazionale di Sperlonga (anni Sessanta del XX secolo) o il Museo della Lione Romana (anni Settanta). In anni più recenti, in due ambienti voltati delle sostruzioni è stata sistemata una scelta rappresentativa di monumenti inscritti (Lapidario), mentre si è aggiunto un corpo di fabbrica al livello del Museo, in aderenza ad esso, con funzione di biglietteria e atrio di ingresso.


cartina google Come raggiungerci