Bolsena - Progetto culturale Italia-Israele: presentazione master in archeologia, architettura e valorizzazione.

Bolsena, Area archeologica di Poggio Moscini

19 settembre 2015 ore 22,00 - Progetto culturale

Nel corso della serata del 19 settembre, giornata europea della cultura, sarà presentato il progetto culturale Italia-Israele e, in particolare, il master in archeologia, architettura e valorizzazione, che prevede uno svolgimento parte in Italia (Pitigliano e Bolsena), parte in Israele con una ricca serie di interventi in vari siti archeologici.

Il master rientra in un più ampio programma culturale, promosso dalla Diocesi di Pitigliano, Sovana e Orbetello e dall’Associazione La Piccola Gerusalemme di Pitigliano finalizzato a recuperare l’identità della cultura pitiglianese, da sempre inscindibile da quella ebraica, di intensificare il dialogo con quest’ultima, favorire l’interscambio tra la tradizione culturale di Pitigliano e del suo territorio e la cultura ebraica con la finalità di recuperare e valorizzare la memoria storica dell’importante passaggio sociale della presenza degli ebrei in questa zona. La Piccola Gerusalemme, come Pitigliano è chiamata, conserva ancora i segni di questa storia, con la presenza del ghetto, della sinagoga fino ad arrivare alla cultura enogastronomica.

All’interno del programma, la diocesi ha predisposto in master in archeologia, architettura e valorizzazione, la cui finalità è quella di formare professionisti in grado di dialogare e coordinare le varie competenze che dallo scavo arrivano alla musealizzazione. La Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria meridionale ha aderito al progetto in considerazione dell’alto interesse culturale e delle tematiche specifiche che saranno affrontate. Il sito individuato per lo svolgimento del programma in Italia, anche per la vicinanza con Pitigliano, è quello di Poggio Moscini a Bolsena, un’area importante della Volsinii romana, che comprende la parte pubblica della città con il Foro e un’area privata. Si tratta di un sito esteso e complesso, in parte ancora da riportare alla luce, che può dare modo ai docenti di affrontare e confrontarsi su diverse tematiche.

Una di queste è l’illuminazione dei siti archeologici. L’evento serale del 19 settembre sarà l’occasione per sperimentare, per la prima volta, una suggestiva e inusuale fruizione del sito e dei suoi monumenti più particolari.

 Collegare la storia antica degli etruschi e dei romani con la coeva storia nell’attuale Israele, passare per una storia di unione delle culture fino ad arrivare a oggi, significa procedere verso un percorso di conoscenza che è alla base della valorizzazione del nostro Patrimonio.

 

 

 SOGGETTI PROMOTORI E COLLABORATORI

ITALIA: Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello, Associazione “La Piccola Gerusalemme”, Associazione Italia-Israele della Maremma, Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria meridionale (MIBACT), Comune di Pitigliano

ISRAELE: Centro Internazionale di Conservazione Città di Roma (sede: Akko, Israele), Autorità per le Antichità di Israele (IAA), Society for Preservation of Israele Heritage Sites (SPIHS), Israel Nature and Park Autority, Ambasciata Italiana in Istraele, Istituto Italiano di Cultura, Icomos, Israele.