NEO-PLACITI

CASSINO (FR) - Museo Archeologico Nazionale G. Carettoni, via Montecassino

4 ottobre ore 17,00 2015 - Mostra di opere calligrafiche

Manifesto_NEO-PLACITI
Manifesto_NEO-PLACITI

NEO-PLACITI

Al Museo Archeologico Nazionale Gianfilippo Carettoni di Cassino in mostra le opere calligrafiche di Alfredo Rapetti Mogol, forme di neo scrittura in grado di suscitare profonde emozioni a confronto con i Placiti Cassinesi, i famosi documenti in lingua volgare redatti verso la fine del decimo secolo da quattro notai che dovevano stabilire i confini dei possedimenti dell’Abbazia di Montecassino: “Sao ko kelle terre, per kelle fini que ki contene, trenta anni le possette parte Sancti Benedicti”.

Sono state selezionate una serie di opere suddivise in tre sezioni: gli scritti della guerra, i placiti e la meditazione. Molto suggestiva si prospetta l’installazione progettata per l’interno del mausoleo di Ummidia Quadratilla.

Figlio del notissimo Giulio, in arte Mogol, Alfredo è anch’egli paroliere di fama, avendo firmato i maggiori successi di Laura Pausini e per aver scritto numerosi brani per Nek, Mina, Celentano e Ivan Graziani. Nonostante questo palmares, però, Alfredo Rapetti Mogol si dedica prevalentemente alla pittura e con i suoi dipinti, marmi e neon propone una scrittura che è tutt’altro che “notarile” in quanto non ha un apparente significato visivo ma che consente al fruitore di decodificare qualsiasi sensazione emotiva.

  

Inaugurazione:  Domenica 4 ottobre 2015 ore 17,00

Info: Tel 0776 301168

Allegati