Percorso di San Benedetto

Vicovaro (Rm) – Frazione di San Cosimato; Subiaco (Rm) – Area Archeologica della Villa di Nerone, Monastero di S. Scolastica, Monastero del Sacro Speco - Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria meridionale in collaborazione con i Comuni di Vicovaro e Subiaco e con il Monastero di S. Scolastica

sabato 19 dicembre 2015 - Evento

Benedetto salva Placido (affresco del Sacro Speco)
Benedetto salva Placido (affresco del Sacro Speco)

La Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria meridionale, in collaborazione con i Comuni di Vicovaro e Subiaco e con il Monastero di S. Scolastica, propone il “Percorso di San Benedetto” articolato nello splendido scenario della valle dell’Aniene sulle orme che portarono, agli inizi del VI secolo, il fondatore del monachesimo occidentale e Patrono d’Europa nell’area Sublacense, fra i monti Simbruini, ove maturò il suo ideale di vita religiosa. Si visiteranno i tre principali luoghi legati alla presenza diretta del Santo: il complesso di grotte o “Eremi” presso il convento di S. Cosimato a Vicovaro, oggetto di un recente restauro che li ha riportati all’antica bellezza, l’Area Archeologica della Villa di Nerone a Subiaco, ove sorse il protocenoblio (“culla dell’ordine benedettino”) e i due famosi monasteri dedicati allo stesso Benedetto e alla sorella Scolastica. L’evento si concluderà con l’illustrazione dell’attività di ricerca e tutela della Soprintendenza nella c.d. “valle santa”.

Per informazioni:

zaccaria.mari@beniculturali.it